Confronto delle schede grafiche: queste schede domineranno nel 2022

Cosa farebbe il mondo dei giochi senza le schede grafiche? Non molto, perché è semplicemente il cuore di ogni computer da gioco. Anche per la corretta rappresentazione degli slot nella Casino777 Svizzera In definitiva, una scheda grafica fa la differenza. Per quanto riguarda i titoli AAA, qui fa una differenza significativa, vale a dire che questi titoli possono anche essere riprodotti senza problemi. Quale scheda grafica è quella giusta per quale requisito è quello che vogliamo guardare di seguito.

Le esigenze personali decidono sulla scheda grafica

Quale il migliore schede grafiche dipende sempre un po' dalle esigenze personali. Proprio come con altre apparecchiature, ad esempio sedie da gioco, qui ci sono enormi differenze. Pertanto, c'è prima una panoramica delle migliori schede grafiche entry-level. Questo vale soprattutto per le schede grafiche che costano meno di 100 euro.

Le schede grafiche entry-level

In ogni caso, la Sapphire Radeon RX 550 Pulse con una memoria grafica di 2 gigabyte è una delle schede grafiche entry-level davvero consigliabili. Tutti gli appassionati di giochi eSports, che includono, ad esempio, League of Legends o Dota 2, sono molto ben serviti dalla MSI GeForce GT 1030 OC, che ha anche 2 gigabyte di memoria grafica.

schede grafiche economiche

Le cosiddette schede grafiche budget variano nel segmento di prezzo tra 100 e 250 euro. Tra le altre cose, è altamente raccomandata la MSI Nvidia GeForce GTX 1050 Ti Gaming X con una memoria grafica di 4 gigabyte. Da un lato, questa scheda grafica è piacevole e silenziosa nel funzionamento e, dall'altro, è anche molto adatta se vuoi mettere insieme un computer da gioco con pochi soldi. In termini di prezzo è già al limite massimo di 200 euro, ma è anche molto adatto quando si tratta di giocare a moderni giochi multiplayer e titoli AAA.

Schede grafiche di fascia media

Parliamo di schede grafiche che richiedono un budget dai 300 ai 500 euro. Questo ti mette nella classe media. L'Asus Radeon RX Vega 64 Strix con una memoria grafica extra large di 8 gigabyte è altamente raccomandata qui.

Sebbene il Vega 64 non si avvicini al modello di punta di Nvidia GRX 1080 Ti, questa è comunque una scheda grafica altamente raccomandata, perché consente già di giocare senza problemi con la risoluzione 4K.

Un altro modello altamente raccomandato è la Gigabyte Aorus GeForce RTX 2060 Xtreme, che ha 6 gigabyte di memoria grafica. Nel segmento di prezzo medio, si distingue sicuramente per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo. Inoltre, la GPU può essere utilizzata in modo particolarmente efficiente grazie alla sua architettura GPU Turing e alla sua produzione utilizzando il processo a 12 nm.

Schede grafiche di fascia alta

Se sei interessato alle schede grafiche di fascia alta, devi essere disposto a investire tra 500 e 650 euro. La scheda grafica da gioco di fascia alta ROG Strix RTX2070 O8G di Asus è altamente raccomandata qui Questa scheda grafica è offerta con 8 GB di memoria grafica. Un'altra ottima scheda grafica di fascia alta è la Gigabyte GF GV-N98TG1 Gaming 6GD.

Le schede grafiche per gli appassionati

Qui ci si sposta nella fascia di prezzo da 700 a 1000 euro, che vanno investiti per l'assemblaggio di un computer da gioco di fascia alta. Con la Gigabyte GV-N2080WF3OC GeForce RTX 2080 8GC, arriva sul mercato una vera rivoluzione in termini di prestazioni di gioco. La memoria grafica è di 8 GB e ha un clock di memoria di 1750 MHz.

Ma i veri giocatori di fascia alta non vorranno fare a meno dell'MSI V372-031R GeForce RTX 2080 Gaming X Trio. Naturalmente, questa scheda grafica include anche 8 GB di memoria grafica.

C'è "la" scheda grafica giusta?

Se desideri acquistare una nuova scheda grafica, dovresti prima sapere quali requisiti hai sulla scheda grafica. Sorge rapidamente la domanda su quali siano effettivamente i processori grafici o i driver grafici. Per poter prendere una decisione qui, ovviamente, devi prima avere una conoscenza di base.

Che cos'è una scheda grafica o a cosa serve?

Una scheda grafica, nota anche come GPU, è responsabile del controllo dell'output grafico sul computer. Non appena un programma viene eseguito, il processore calcola i dati e poi li inoltra alla scheda grafica. Questo converte quindi i dati di conseguenza in modo che un'immagine possa essere emessa sullo schermo. La scheda grafica è composta da vari componenti, tra cui GPU, RAM video, RAMDAC e connessioni per dispositivi esterni.

La memoria grafica svolge questo ruolo in una GPU

La memoria grafica è anche nota come memoria video o VRAM. Questa è la memoria delle immagini e allo stesso tempo funge anche da buffer per i file elaborati dell'unità di elaborazione grafica (GPU). Maggiore è questa memoria grafica, migliore è la risoluzione dell'immagine e la massima profondità del colore. Ora è comune una profondità di colore di 32 bit (4 byte). Tradotto, ciò significa che qui vengono elaborati 4,3 miliardi di diverse tonalità di colore per pixel. Per il La memoria grafica deve essere almeno 7,91 per visualizzare una risoluzione Full HD Mbyte o poco più di 1920x1080x4 byte.

Il processore grafico spiegato in modo più dettagliato

Il processore grafico è responsabile del calcolo dell'output dello schermo. Qui vengono eseguiti calcoli grafici 2D e 3D ad alta intensità di calcolo. Le GPU alleggeriscono così il processore principale, che altrimenti dovrebbe effettuare tutti i calcoli per quanto riguarda 2D e 3D.

Ecco a cosa serve la frequenza di clock di una scheda grafica

Va bene Confronta la velocità di clock delle GPU con la velocità di clock di un processore convenzionale. Per calcolare il clock totale, devi prima conoscere la generazione della memoria GDDR. Ad esempio, con una scheda grafica GDDR5, vengono trasmesse quattro operazioni aritmetiche per clock.

In questo caso, ciò significa che una scheda grafica con una velocità di clock di 1500 MHz ha una velocità di clock totale effettiva di 6000 MHz. Quindi se ti riferissi solo alla CPU, allora si potrebbe parlare anche di una velocità di clock totale di 6,00 GHz. Questo perché le unità di elaborazione delle schede grafiche, a differenza delle CPU, sono molto simili e funzionano in parallelo.

I connettori della scheda grafica

Le schede grafiche hanno le connessioni VGA, DVI, HDMI e DisplayPort. La connessione VGA è adatta a tutti coloro che vogliono solo giocare e navigare in Full HD. L'hardware in istituzioni come scuole e università di solito ha la connessione VGA, necessaria se si desidera controllare un proiettore lì. Sia HDMI che DisplayPort hanno le loro origini nello standard DVI. Le connessioni DVI non trasmettono un segnale audio, che è diverso per le due versioni più recenti.

A proposito di David Maul

David Maul ha una laurea in informatica aziendale con una passione per l'hardware

Lascia un tuo commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.